Aumentare il seno senza chirurgia è possibile? Certo che sì. Ci sono diversi metodi che possono permettere di aumentare anche di una taglia il seno, di rassodarlo e renderlo più compatto, per esempio gli esercizi fisici mirati.

Gli esercizi per aumentare il seno consentono di ottenere un petto sodo e tonico ed anche più ricco di volume. Gli esercizi andrebbero eseguiti almeno 3-4 volte a settimana; meglio impostare un circuito di 3-4 esercizi diversi per tre serie, mezz’ora in totale.

I migliori esercizi per far crescere il seno

  • Flessioni. Si tratta dell’esercizio per aumentare il seno per eccellenza. Mettetevi a pancia in giù sul pavimento con i palmi aderenti al suolo. Tenete le gambe affiancate e sollevatevi da terra usando solamente le braccia come leva. Mantenete la posizione quindi scendete nuovamente.
  • Targeted chest flies: esercizio che mira a rassodare i tessuti muscolari del petto e che permette così di renderlo più tonico e più visibile.
    Innanzitutto bisogna prendere due manubri da 3 o massimo 5 kg. Sdraiarsi sulla schiena, prendere i pesi, mettere le braccia perpendicolari ai corpi. I manubri vanno sollevati e tenuti sopra di sé, all’altezza del viso; si deve rimanere in posizione per qualche secondo. A questo punto abbassate le braccia lentamente, fino a toccare il pavimento, ma senza farlo. Mantenete i pesi sollevati a qualche cm da terra contraendo i pettorali. Questo esercizio permette di rafforzare in modo mirato i muscoli del petto e quindi, se ripetuto con costanza, sviluppa il seno in modo del tutto naturale.
  • Mini workout desk. Unite i palmi delle mani e intrecciate le dita. Spingete palmo contro palmo. Questo esercizio permette di contrarre i muscoli del petto.
  • Nuoto. Il nuoto è lo sport ideale per chi voglia aumentare il proprio seno perché sviluppa in maniera mirata questa zona del corpo, soprattutto i pettorali e le spalle. Attenzione però a non esagerare perché altrimenti si potrebbe ottenere l’effetto contrario.
  • Manubri su Fitball. Sdraiatevi sulla fitball, con la palla tenuta sotto la schiena. Tenete un manubrio per mano, con le braccia dritte. Piegate i gomiti, abbassate i manubri finché sono vicini ai lati del petto. Spingere verso l’alto, tornare in posizione. Fare dieci ripetizioni, per due serie.
  • Flessioni alla parete. Faccia rivolta al muro, tenete le braccia tese e dritte, spalle e testa dritta. Spingere il corpo verso il muro, piegando braccia e dita dei piedi fino a toccare il muro col viso. Tornare indietro e fare 8 ripetizioni.

Puoi leggere anche: